lunedì 19 maggio 2014

EVENTO ANNULLATO DAL MEDESIMO GIANNI LANNES E POOL !!?? Roma 2 giugno AGORA' A VILLA BORGHESE VERSO LA LIBERAZIONE D'ITALIA (ore 11,30), a villa Borghese nel pratone dinanzi al museo d'arte moderna.

EVENTO ANNULLATO DAL MEDESIMO GIANNI LANNES E POOL !!??    

Una sequenza e vicenda che  descrive uno stato di concitazione e rabbia di terzi dell'apparato NAZI-KOMM forse dovuta alla efficacia delle iniziative diffusive .. portate a compimento .. dal CDD UNIONE  ITALIA LIBERA .. attraverso la petizione pubblica grandemente accolta anche nel mondo delle istituzioni . 


ABBIAMO AGGIUNTO PETIZIONE SU CHANGE.ORG... PER OGNI FIRMA UNA MAIL ARRIVA AL MINISTERO! FIRMIAMO IN MASSA!!!! E CONDIVIDIAMO!!!
FIRMIAMO TUTTI E CONDIVIDIAMO OVUNQUE! PETIZIONE 
IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO TORNI A FARE IL MAGISTRATO!
Le istituzioni non si debbono privare di un magistrato indipendente e professionale, colpito con strumenti subdoli ed artificialmente costruiti per aver denunciato fatti che coinvolgono élites ed apparati deviati, quando tutto il Paese ne ha avuto le prove.

https://www.evernote.com/shard/s207/sh/5e23c80e-b9a2-4e57-a91e-e77faa00fa8e/8fdb42da779ee8b922073db7d68dba45 "  

Ma come si giustifica questo strano e incomprensibile vai e vieni?!?! 

 ROMA, 2 GIUGNO: AGORA' A VILLA BORGHESE VERSO LA LIBERAZIONE D'ITALIA





di Giulio Ricci, Matteo Rinaldi, Mario Rossi, Giulia Sastri, Monica Calvio, Nicoletta Giordano


Una festa di liberazione alla luce del sole, per condividere idee da mettere in pratica. Primo appuntamento a Roma il 2 giugno (ore 11,30), a villa Borghese nel pratone dinanzi al museo d'arte moderna. Si tratta di un'assemblea popolare, un incontro propedeutico alla nascita di un qualificato e indipendente coordinamento nazionale realmente operativo che arresti l'aerosolchemioterapia bellica coattiva. Sono stati invitati a partecipare i professionisti delle scie chimiche, coloro i quali   hanno denunciato il fenomeno dal web o in incontri pubblici. Ora, però, si passa all'azione: sulla base di una rigorosa e documentata conoscenza del fenomeno, si passa dalle parole ai fatti concreti, per mettere con le spalle al muro il capo dello stato e il governo telecomandato. Attualmente hanno assicurato la loro fattiva partecipazione Gianni Lannes e Paolo Ferraro.


La prima rivoluzione è interiore. Il popolo sovrano è chiamato ad una scelta responsabile a fronte di un'aggressione alla vita ormai evidente, mentre i soliti soloni dietro le quinte, continuano a vendere aria fritta. Non contro ma verso la liberazione del nostro Paese che non ha alcuna sovranità, che ormai subisce da 12 anni una guerra ambientale senza limiti. L'Italia è stata imbottita da nord a sud, isole comprese, per volontà di Washington, di ordigni nucleari, in violazione del Trattato di non proliferazione nucleare.



Noi tutti siamo chiamati ad un atto di alta moralità, di grande responsabilità. Uniti per la salvaguardia della vita, abbiamo il dovere di proteggere i bambini, la nostra terra e le future generazioni. Non abbiamo che da perdere le catene. Chi vuole giocare su internet, chi ha sempre una scusa pronta per non fare nulla, chi si lamenta, chi realizza solo il suo tornaconto, chi vuole interpretare la parte del tuttologo o del santone di turno, o chi preferisce denigrare gratuitamente gli sforzi altrui tesi a liberare il Belpaese, può restare in letargo, ed è esentato dall'importunare questo luogo di contronto dialettico. Chi non vuole o non sa fare luce, non  faccia ombra o buio. Non conta il numero, ma le idee, perché la storia è fatta dalle minoranze attive, mai dalle masse grulline e grullone.



 SU LA TESTA!


post scriptum:

L'evento è autorizzato dalle autorità ed è perfettamente organizzato!

contatti:

Letizia

sulatestaitalia@libero.it


CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE



SCOOP  











CANALE VIMEO CDD


CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE              

Nessun commento:

Posta un commento